Archivi del mese: novembre 2012

ORSOMARSO: albo pretorio. Occhio, ti potrebbe interessare!

2chiesa s.salvatore2570

Albo pretorio

Archivio (necessita di credenziali)

In pubblicazione

Num. Reg. Data Scadenza Pubblicato da Sezione / Oggetto
284/2012 30/11/2012 29/01/2013 Uff. Tecnico Avviso Pubblico

Seconda fase di attribuzione della rendita presunta ai fabbricati non dichiarati in Catasto ai sensi dell’art. 19, comma 10, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 – Pubblicazione del Comunicato di cui all’art. 2, comma 5-bis, del decreto legge 29 dicembre 2010, n. 225, convertito con modificazioni dalla legge 26 febbraio 2011, n. 10.

283/2012 30/11/2012 15/12/2012 Uff. Tecnico Determine

Lavori di “INTERVENTI DI ADEGUAMENTO E AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO PROTESI AL RISPARMIO ENERGETICO DA EFFETTUARSI SU ALCUNI IMPIANTI COMUNALI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE” APPROVAZIONE STATO FINALE

282/2012 30/11/2012 15/12/2012 Uff. Tecnico Determine

Aggiudicazione e Liquidazione fornitura di pneumatici per gli automezzi Comunali. DITTA “La fonte della gomma di Luigi Filippelli” Via Variante SS 18 n° 549 – 551 Scalea (CS) P.I. 00158410787

281/2012 30/11/2012 31/12/2012 Uff. Tecnico Avviso Pubblico

INTERVENTI STRUTTURALI DI RAFFORZAMENTO LOCALE O DI MIGLIORAMENTO SISMICO, O, EVENTUALMENTE, DI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI EDIFICI PRIVATI (OPCM n. 4007 del 29/02/2012 art.2 comma 1 lettera c)

280/2012 28/11/2012 13/12/2012 Uff. Protocollo Delibere del Consiglio

PROROGA REVISORE DEI CONTI.

279/2012 28/11/2012 13/12/2012 Uff. Protocollo Delibere del Consiglio

APPROVAZIONE BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE PER L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2012, DELLA RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA E DEL BILANCIO PLURIENNALE 2012-2014.

278/2012 28/11/2012 13/12/2012 Uff. Protocollo Delibere del Consiglio

ESAME E APPROVAZIONE DEL CONTO CONUNTIVO ESERCIZIO FINANZIARIO 2011.

277/2012 28/11/2012 13/12/2012 Uff. Protocollo Delibere di Giunta

NOMINA RESPONSABILE I.M.U. =.

276/2012 28/11/2012 13/12/2012 Uff. Protocollo Delibere del Consiglio

COMUNICAZIONI DEL SINDACO.

275/2012 28/11/2012 13/12/2012 Uff. Protocollo Delibere del Consiglio

APPROVAZIONE VERBALI SEDUTE PRECEDENTI.

274/2012 27/11/2012 12/12/2012 Uff. Tecnico Determine

Liquidazione lavori idraulici di riparazione dell’Acquedotto Comunale.

271/2012 26/11/2012 11/12/2012 Uff. Tecnico Determine

APPROVAZIONE PERIZIA DI VARIANTE ED ASSESTAMENTO CONTABILE Lavori di “INTERVENTI DI ADEGUAMENTO E AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO PROTESI AL RISPARMIO ENERGETICO DA EFFETTUARSI SU ALCUNI IMPIANTI COMUNALI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE”

270/2012 26/11/2012 11/12/2012 Uff. Protocollo Delibere di Giunta

RETTIFICA DELLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N°23 DEL 25/ SETTEMBRE 2012.

269/2012 24/11/2012 30/11/2012 Uff. Protocollo Avvisi

Convocazione Consiglio Comunale del giorno: VENERDI’, 30/ll/20l2 ORE 16.30.

268/2012 23/11/2012 21/12/2012 Uff. Protocollo AVVISI VARI ALTRI ENTI

AVVISO CORSO DI FORMAZIONE PER SELECONTROLLORI DI UNGULATI

267/2012 22/11/2012 07/12/2012 Uff. Tecnico Determine

Manutenzione Impianto di Pubblica Illuminazione

266/2012 22/11/2012 07/12/2012 Uff. Tecnico Determine

Impegno spesa e Liquidazione analisi su campioni di acqua potabile per autocontrollo ai sensi del D. Lgs. 02.02.2001 n° 31.

265/2012 22/11/2012 07/12/2012 Uff. Tecnico Determine

Lavori di “INTERVENTI DI ADEGUAMENTO E AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO PROTESI AL RISPARMIO ENERGETICO DA EFFETTUARSI SU ALCUNI IMPIANTI COMUNALI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE” APPROVAZIONE PRIMO S.A.L. a tutto il 08.11.2012

262/2012 16/11/2012 01/12/2012 Uff. Tecnico Determine

Acquisto materiali vari da impiegare nei lavori eseguiti in economia sul territorio Comunale.

257/2012 12/11/2012 07/01/2013 Uff. Protocollo AVVISI VARI ALTRI ENTI

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI RECINZIONI ALLE COLTURE AGRICOLE NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO.

249/2012 26/10/2012 29/01/2013 Uff. Tecnico AVVISI VARI ALTRI ENTI

Atti relativi all’attribuzione della rendita presunta ai fabbricati non dichiarati in catasto, ai sensi dell’art. 19, comma 10, del D.L. 31.05.2010, n° 78 convertito con modificazioni, dalla L. 30.07.2010, n° 122 siti nel Comune di Orsomarso

235/2012 15/10/2012 14/12/2012 Uff. Protocollo Delibere di Giunta

PROGRAMMA DELLE OPERE PUBBLICHE PER IL TRIENNIO 2013-2015 ED ELENCO ANNUALE DEI LAVORI, PROGRAMMA ANNUALE 2013

218/2012 01/10/2012 30/11/2012 Uff. Anagrafe Ufficio Elettorale

Scrutatori dei seggi elettorali – aggiornamento dell’Albo unico comunale

151/2012 26/06/2012 28/02/2013 Uff. Protocollo AVVISI VARI ALTRI ENTI

avviso a tutti i responsabili di impianti termici installati in tutti i comuni della provincia con esclusione del comune capoluogo soggetti alla verifica dell’efficienza energetica.

123/2012 30/05/2012 31/12/2012 Uff. Tributi Avvisi

IMU

Annunci
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

PRAIA A MARE: i morti dimenticati

 

BASTA SILENZI,BASTA TUMORI,BASTA VITTIME DELL’AMIANTO E DEI VELENI TOSSICI,BASTA DISCARICHE
SABATO 1° DICEMBRE 2012
MANIFESTAZIONE REGIONALE PER LE BONIFICHE DEI TERRENI DEI FIUMI E DEI MARI DELLA CALABRIA
CONCENTRAMENTO CANCELLI MARLANE – PRAIA A MARE ORE 15
PER CHIEDERE VERITA’ E GIUSTIZIA

PER LE VITTIME DELLA MARLANE DI PRAIA A MARE
PER LA BONIFICA DEI TERRENI DELLA SIBARITIDE AVVELENATI DALLA FERRITE DI ZINCO
PER LA CITTADINANZA DI CROTONE INTOSSICATA DAI VELENI DELLA PERTUSOLA
PER LA BONIFICA DELLA VALLE DELL’OLIVA DI AMANTEA
PER LE BONIFICHE DEI TERRENI DI MOTTA SAN GIOVANNI, ROSSANO,CARIATI,SAN CALOGERO,CIMINA’ E TUTTE LE DISCARICHE APERTE E CHIUSE NELLE VICINANZE DI CITTADINI
PER IL POTENZIAMENTO E L’APERTURA DI REPARTI DI ONCOLOLOGIA
PER UN INDAGINE EPIDEMIOLOGICA DI TUTTI GLI ABITANTI NELLE VICINANZE DI SITI INQUINATI
PER L’ISTITUZIONE DEL REGISTRO DEI TUMORI
PER LA RIAPERTURA DELLE INCHIESTE SULLE NAVI DEI VELENI

IL CORTEO ATTRAVERSERA’ LE VIE DI PRAIA A MARE E SI CONCLUDERA’ IN PIAZZA ITALIA

CON
I veleni raccontati da
ULDERICO PESCE

COMITATO PER LE BONIFICHE DEI TERRENI ,
DEI FIUMI E DEI MARI DELLA CALABRIA

PARCHEGGIO AUTO ED AUTOBUS DIETRO CAMPO SPORTIVO – USCITA da SS 18 Ospedale Praia a Mare –
PER INFORMAZIONI: 3401440590

————————–

————————–
————————–
———-

Costituito il Comitato per le bonifiche dei terreni, dei fiumi e dei mari.
Ha visto una discreta partecipazione l’assemblea convocata dal Movimento Ambientalista del Tirreno (coord.Francesco Cirillo) e dal Si-Cobas ( coordinatore Luigi Pacchiano) tenutasi il 25 ottobre nella sala parrocchiale di Praia a Mare. Dopo gli interventi di Luigi Pacchiano che ha parlato della situazione processuale del Processo Marlane e dei rischi di una prescrizione tombale per tutti e di Francesco Cirillo che ha fatto un exsursus sui terreni tossici e la sanità in tutta la regione , diversi gli interventi di semplici cittadini ed appartenenti ad associazioni ambientaliste. Si è quindi costituito il Comitato che si occuperà adesso delle questioni tecniche per organizzare la manifestazione regionale a Praia a mare per chiedere la bonifica dei terreni della Marlane, della Valle dell’Oliva, del cassanese, della Pertusola di Crotone e dei tanti altri terreni inquinati dalle discariche sparsi per tutta la Calabria. Per chiedere anche il registro dei tumori, indagini epidemiologiche sulle popolazioni dove ricadono questi luoghi intossicati dai veleni, ed il potenziamento piuttosto che la chiusura dei reparti di oncologia. Già diverse le adesioni per la Manifestazione che orientativamente si dovrebbe tenere sabato 1° dicembre a Praia a Mare. Hanno già aderito le Lampare del Basso Jonio, il Comitato Verità per le ferriti di Cassano, la CGIL che Vogliamo, la Filctem-CIgil di Cosenza, il CPOA Rialzo,il Comitato Natale De Grazia di Amantea, l’Arci di Crotone, il SI-Cobas Nazionale, il PdCI della Provincia di Cosenza, la Rete difesa del territorio Franco Nisticò.
Nei prossimi giorni si riunirà il Comitato costituito da Luigi Pacchiano ( nominato subito Presidente Onorario) ,Gigino Marinaccio (tesoriere) ,Francesco Cirillo, Rocco Martino,Giovanni Moccia,Garreffa Francesco,Giovanni Guzzo,Sergio Serio,Aniello Mazziotti,Mandarano Antonio,Massimo Sanguinetti,Osvaldo Palermo,Camarca Juri.
Le riunioni del Comitato saranno pubbliche e potranno parteciparvi tutti i cittadini e le associazioni che lo vorranno.

 

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

ANTICHI MESTIERI : impagliatore di sedie

 

Il Sig. Gaetano Poli ci fa vedere come si impagliavano le sedie nella tradizione rutiglianese, raccontandoci alcuni aneddoti di vita sugli usi e costumi tipici del territorio.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

OCCHIO, potrebbe interessarti! Bandi Regione Calabria

 

 

Servizio di vigilanza armata con piantonamento fisso dei locali di Via Paolo Orsi – Catanzaro – adibiti a recapito dei Gruppi Consiliari e della Presidenza del Consiglio regionale della Calabria

Bando di concorso per la realizzazione di alloggi di edilizia sociale da offrire in locazione o in proprietà di cui all’art. 5 della L.R. 36/08. Differimento dei tempi di inizio lavori per gli interventi ammessi a finanziamento proposti da Imprese –

Procedura aperta per l’affidamento del “Servizio di pulizia e servizi integrativi per l’Azienda Ospedaliera di Cosenza”- AVVISO seduta di gara

Avvisi Pubblici di procedura comparativa diretta al conferimento di 16 incarichi di CO.CO.CO. finalizzati allo svolgimento delle complesse attività di monitoraggio del P.S.T.S. e dell’annesso P.M.T. 2011/2013 approvato con D.C.R. N.140. Graduatoria

“Progettazione e realizzazione del Sistema Informativo Sanitario Regionale e delle Aziende – SEC-SISR”

Archivio completo »

Bandi altre Amministrazioni

Lavori di “Costruzione di raccolta acque meteoriche località Figurella- Solano di Bagnara (giudizio De Leo c/Provincia di R.C.-Sentenza n. 1321/04)

Avviso pubblico elenco fornitori e SHORT LIST esperti

Procedura aperta per la fornitura di materiale specialistico per la U.O.C. di chirurgia Vascolare

Programma Operativo Nazionale FESR “Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007/2013 – Fornitura di un impianto di videosorveglianza del Comune di Delianuova”Spazi sicuri a Delianuova

Taglio bosco in località Ramunno in agro del Comune di San Giovanni in Fiore di proprietà del Comune di Scigliano

 

Da http://www.regione.calabria.it/

Foto  rbvex.it

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

La ‘ndrangheta ha un progetto politico sulla Calabria»

 

 

Prestipino in un convegno a Reggio Calabria: «Le intercettazioni in casa del boss Pelle avrebbero dovuto far riflettere la politica». Costantino (Cgil): «La commissione dia segnali di discontinuità. E la Calabria si doti di una legge per gli appalti»

REGGIO CALABRIA «Non possiamo fare finta che certi problemi non ci siano, o ignorare che la ‘ndrangheta ha un progetto politico sulla Calabria». Lo ha detto il procuratore aggiunto della Dda di Reggio Calabria Michele Prestipino, intervenendo al convegno promosso dalla Cgil sullo scioglimento del Comune di Reggio. Citando una intercettazione del boss Giuseppe Pelle, che si lamenta «perché si deve ottenere di più rispetto alla nostra forza nella proiezione politica», Prestipino ha aggiunto: «Mi sarebbe piaciuto che queste parole avessero costituito un momento di riflessione della politica. Noi la nostra parte l’abbiamo fatta. Pelle è stato processato ed è in carcere assieme a quegli uomini politici che sono andati a bussare alla sua porta. Questo programma della ‘ndrangheta per la politica non pone, dunque, solo un problema di reati. Pone problemi anche alla politica. Cosa si è fatto? Dobbiamo esigere quali sono le risposte su questi fatti. E la stessa riflessione riguarda anche gli imprenditori. La Calabria non merita questa concezione della politica come mezzo “supino” a disposizione delle organizzazioni criminali. Ha le risorse per reagire». Secondo Prestipino, inoltre, «chi ha a cuore le sorti del mondo del lavoro non può prescindere dall’affrontare la questione criminale. E affrontare la questione criminale significa nello stesso tempo affrontare la crisi economica. Il problema più serio è quel sistema che ha creato in questo contesto territoriale enormi vantaggi per molti. Un sistema che oggi non funziona più ma temo che conservi una grande capacità di riorganizzarsi, di mantenere le proprie posizioni, di tenere, nonostante aver subito una serie di colpi anche forti. Come impedire che quel sistema, che è un sistema criminale, parte integrante di questo territorio, composto da ‘ndrangheta, parte imprenditoriale, continui a produrre i vantaggi che è stato finora in grado di offrire? Non possiamo limitarci a dire che questo “sistema” non può più funzionare. Dobbiamo sforzarci di capire cosa c’è dentro. Non è un compito che spetta alla magistratura. A noi spetta il compito di accertare le responsabilità penali, non possiamo andare oltre».

«La verità – ha sostenuto Prestipino – è che questo sistema ha alla base un blocco sociale importante, improduttivo, che si fonda sullo sfruttamento delle rendite parassitarie, sul ritorno clientelare dei flussi di spesa. Ed è su questo che bisogna incidere. Se si riuscisse a creare il germe di una nuova imprenditorialità a partire dal meridione, allora verrebbero meno le condizioni perché quel sistema continui ad esistere, basato su un “cemento” che coniuga illegalità, criminalità economica, mala gestione delle risorse, evasione fiscale, per determinare, appunto, vantaggi. Quando diciamo “ognuno deve fare la propria parte”, diciamo appunto questo. Anche la politica deve fare la sua parte».

Dalle parole del magistrato a quelle di una sindacalista della Cgil, Serena Costantino, per la quale «il commissariamento della città di Reggio Calabria è un’opportunità. Ma questa opportunità intendiamo verificarla quotidianamente. Non c’è bisogno soltanto – ha aggiunto – di un risanamento di tipo economico. La politica dei due tempi, prima quello del risanamento economico e poi quella di bonifica e di prevenzione rispetto ai settori dell’amministrazione che hanno permesso infiltrazioni, è assolutamente negativa in questa fase. È una idea che non dà il segno della discontinuità, necessaria in questa fase. Incalzeremo la Commissione affinché in tempi celeri dia un segno di discontinuità rispetto alla contaminazione fra l’interesse economico illegale e criminale e l’attività di garanzia e di tutela dei cittadini. Dobbiamo risanare la frattura fra il ripristino della legalità e il non peggioramento delle condizioni di vita dei cittadini».

Serena Sorrentino, poi, «rispetto all’evidenza di numerose inchieste giudiziarie che documentano l’infiltrazione di settori sempre più pervasivi dell’economia criminale negli appalti pubblici», ha chiesto «alla Regione Calabria di dotarsi di una legge sugli appalti, e che a livello nazionale si dia seguito al più presto al nuovo codice sugli appalti, approvato in prima istanza dal Consiglio dei Ministri. Ma c’è bisogno che sul tema delle interdittive si faccia un lavoro diverso, che significa parlare di Expo a Milano, dove gli interessi sono tanti, del sistema sanitario, e degli appalti per la realizzazione delle opere pubbliche che in Calabria possono essere una opportunità di crescita e di sviluppo».

Il convegno è stata anche l’occasione per ascoltare il parere di un magistrato milanese sull’infiltrazione della ‘ndrangheta in Lombardia. Francesco Greco ha detto di trovare «singolare che ci si meravigli dei legami tra criminalità organizzata lombarda e calabrese. Chi conosce un po’ la storia italiana sa benissimo che la Lombardia è stata sempre terreno di conquista sin dai tempi di Sindona e Calvi». «Meravigliarsi del fatto – ha aggiunto Greco – che in Lombardia oggi si scoprono questo tipo di realtà è davvero singolare. Il vero problema è mantenere sempre altissimo il livello di controllo sul territorio e delle istituzioni. Noi ci troviamo di fronte a un fenomeno enorme, un fatto criminale grandissimo che è rappresentato dalla criminalità economica all’interno della quale c’è anche la criminalità mafiosa. Diverso è capire quale delle due comanda l’altra. È una situazione che riguarda Reggio come riguarda Milano. Il problema del controllo degli appalti e quello dei traffici finanziari illeciti è un problema complesso e come questo si pone con la pubblica amministrazione o la politica. Non è che possiamo risolvere tutto noi, dopo aver fatto “mani pulite”. Nonostante oltre quattromila indagati la corruzione non è che sia finita in Italia. C’è molto da fare, molto si è fatto. Molto in alcuni campi e poco in altri. C’è bisogno di norme più efficaci nei confronti della criminalità economica ma anche di una capacità degli organismi dello Stato di interagire fra loro e non andare ciascuno per la propria strada. C’è bisogno di aumentare la professionalità degli investigatori perché la partita si gioca sui terreni complessi di flussi finanziari. Per questo la professionalità di coloro che si occupano della criminalità economica deve essere adeguata».

Da corrieredellacalbria.it

Foto infooggi.it

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Scempio di pini sulla Sila: trovate tagliate 35 piante nei giorni della festa dell’albero

 

 

 

 

La scoperta è avvenuta sul versante crotonese, nella zona del Villaggio Principe a Petilia Policastro. La denuncia arriva da Legambiente Calabria che definisce l’episodio «un gesto criminale» e invoca una reazione da parte della popolazione del luogo

In una delle zone più belle della Calabria, 35 piante di pino laricio sono state “brutalmente” tagliate da ignoti. Lo riferisce Legambiente Calabria definendolo «un vile attacco alla natura, un gesto sconsiderato da condannare con forza». Quasi un gesto di sfida, secondo gli ecologisti, quello consumatosi nei boschi della Sila, nei giorni della “Festa dell’albero” tra mercoledì e giovedì, poco fuori il Villagio Principe di Petilia Policastro, lungo la strada che porta al bosco del Gariglione. «Un gesto criminale – aggiungono – che inquieta per la tempistica: cade proprio nel decennale dell’istituzione del Parco nazionale».

Secondo Legambiente, «i cittadini del Parco della Sila che hanno fortemente voluto l’istituzione dell’area protetta devono mobilitarsi insieme agli ambientalisti, e a tutti quelli che hanno a cuore le sorti della terra in cui vivono, per convincere finalmente gli amministratori “timidi” a schierarsi in una battaglia di civiltà in difesa del territorio. Un territorio quello della Sila poco vigilato e controllato; ogni cittadino, vista l’assenza delle istituzioni, deve diventare la sentinella e custode dei boschi e del territorio che vive e ama».

lunedì 26 novembre 2012 18:46

Da www.ilquotidianodellacalabria.i

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

UNA STUDENTESSA le canta al ministro ed al rettore

Questo governo, continuando il lavoro di quello precedente, sta distruggendo il futuro di una generazione di studenti o di giovani lavoratori. Su indicazioni dell’Unione europea, ha imposto una politica di austerità tagliando fondi per la ricerca, per la pubblica istruzione, riducendo diritti e opportunità. Questa cirisi, secondo alcuni costruita a tavolino, ha stravolto vite, speanze, progetti; ha messo in ginocchio il sistema produttivo, soprattutto quello delle piccole imprese. Con il risultato che i ricchi sono diventati più ricchi ed i poveri più poveri.

All’università di Parma, all’inaugurazione dell’anno accademico, una ragazza ha preso la parola. Sentite cosa ha detto.

 

 

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

CINEFORUM al Centro Sociale di Orsomarso

Centro Sociale

ORSOMARSO

SABATO 24.11.2012,

alle ore 17.30

 

C I N E F O R U M

“Basta guardare il cielo”

 

Ti aspettiamo per condividere emozioni e pensieri; passerai una serata diversa dalle solite

Basta guardare il cielo (1998)

locandina di Basta guardare il cielo

LA TRAMA

Kevin è afflitto da una malformazione congenita che lo costringe a camminare con le stampelle. Maxwell, invece, è solo grasso ma assai impacciato e deriso dai suoi compagni di scuola. Maxwell porta sulle spalle Kevin per fronteggiare i “cattivi”: i due ragazzi uniscono le forze e diventano un tutt’uno, un corpo solo, come quei cavalieri della Tavola Rotonda.

Prodotto e interpretato da Sharon Stone (la madre di Kevin), “Basta guardare il cielo” non enfatizza una storia obbligata dentro coordinate edificanti: ha anzi il coraggio di prendere strade inedite e spiazzanti. Bella colonna sonora composta, tra gli altri, da Sting e Zucchero.

L’OPINIONE PIÙ VOTATA

Di Lord Holy scritta il 10/09/2012 –

Voto al film: voto ottimo

Basato sul romanzo Freak the Mighty (pubblicato in Italia sempre con il poetico titolo Basta guardare il cielo) di Rodman Philbrick, racconta una fiaba toccante, quella di Kevin Avery (divenuto Kevin Dillon nel film) e Maxwell Kane: il primo è afflitto da una rara disabilità fisica, ma è estremamente intelligente; il secondo, al contrario, ha difficoltà di apprendimento e vive insieme ai nonni da quando il padre, ora in prigione, uccise la madre. Il destino unirà i due ragazzi, che insieme impareranno ad affrontare la vita a imitazione delle gesta dei Cavalieri della Tavola Rotonda di Re Artù, nella loro nuova identità di “Storpio il Potente”.
Magari non si dimostrerà verosimile in ogni suo aspetto, però è innegabile come tale eventuale difetto sia in realtà dovuto alle squisite citazioni (ad esempio il nome Gwen della madre di Kevin, associato a Ginevra) del ciclo arturiano, che dunque sono certamente perdonabili ed anzi costituiscono un valore aggiunto.
Un film grazioso, con una storia accattivante e dei protagonisti memorabili. Riesce nel suo scopo formativo, scegliendo il giusto approccio per affrontare tematiche altrimenti risapute. Vanta diversi momenti simpatici ed altri sinceramente commoventi. Una riflessione sempre attuale, che andrebbe mostrata senza dubbio ad ogni individuo nell’età fra l’infanzia e l’adolescenza, ma che saprà conquistare pure un cuore più maturo.
Una menzione speciale è meritata dalla splendida colonna sonora composta da Trevor Jones, che da sola aggiunge una stella al mio giudizio. Meravigliose atmosfere, emozionanti, assai suggestive.
Per chi fosse interessato a proseguire la lettura (al momento non mi risultano trasposizioni cinematografiche), Rodman Philbrick scrisse anche un secondo libro, Max the Mighty, uscito in italiano con il titolo Quando il cielo non basta.
Da filmtv.it
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Abolite quattro Commissioni consiliari. La Regione risparmia 2 milioni di euro

 

 

 

Spariscono la V Commissione, Riforme e decentramento, la VI Commissione, Affari dell’Unione europea e relazioni con l’estero, il Comitato per la qualità e la fattibilità delle leggi ed il Comitato regionale di controllo contabile. Martedì prossimo il passaggio definitivo

 

REGGIO CALABRIA – «Con la riduzione del numero delle Commissioni consiliari, che avverrà martedì prossimo, risparmieremo all’incirca 2 milioni di euro». E’ quanto afferma il presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico, che aggiunge: «Col provvedimento legislativo che abbiamo adottato e con l’insediamento dei nuovi organismi consiliari, si dà seguito all’impegno assunto alla luce della spending review ed in coerenza con i provvedimenti approvati dall’Assemblea in tema di riduzione dei costi della politica. L’intento del Consiglio regionale, che sul tema della razionalizzazione della spesa ha le carte in regola, è quello di riqualificare la spesa rendendo più efficiente l’istituzione regionale, per meglio soddisfare i bisogni dei calabresi in questo momento di gravissima crisi economica e sociale senza precedenti». Il presidente Talarico, questa mattina, ha provveduto a convocare le commissioni consiliari per il prossimo 27 novembre, giorno in cui saranno eletti gli Uffici di Presidenza (presidente, vicepresidente e segretario). Le Commissioni passeranno, quindi, da dieci a sei. Saranno abolite la V Commissione – Riforme e decentramento -, la VI Commissione – Affari dell’Unione europea e relazioni con l’estero-, il Comitato per la qualità e la fattibilità delle leggi ed il Comitato regionale di controllo contabile. Le sei Commissioni che continueranno ad operare sono: I Commissione – Affari istituzionali e affari generali; II Commissione – Bilancio, programmazione economica ed attività produttive; III Commissione – Attività sociali, sanitarie, culturali, formative ; IV Commissione – Assetto ed utilizzazione del territorio, Protezione dell’ambiente ; Commissione speciale di vigilanza; Commissione contro la ‘ndrangheta.

Fonte ilquotidianodellacalabria.it

Foto: peppecaridi2.wordpress.com

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Crolla il ponte di Cetraro: grave 55enne

 

 

 

Crolla il ponte di Cetraro: grave 55enne

Sono due i feriti in seguito al crollo del ponte Arenazzo, il località Ceramile nel Comune di Cetraro in Provincia di  Cosenza, avvenuto ieri mattina intorno alle ore 6. La Fiat Panda a bordo della quale c’era Salvatore Guaglianone, 55 anni muratore, è rimasta in bilico fra l’asfalto e la frana mentre l’altra auto, una Fiat Punto guidata da Roberto Tricarico, 40 anni, è precipitata per una cinquantina di metri dopo che il conducente era riuscito miracolosamente ad uscire dall’abitacolo prima che la vettura finisse nel burrone, riportando fortunatamente, qualche ferita lieve. Più  grave, con fratture multiple, è invece il conducente dell’altra auto, che è stato trasferito all’ospedale di Catanzaro in prognosi riservata.

Maria Fiorella Squillaro

 

Leggi l’intero articolo abbonandoti on line

o sull’edizione cartacea di oggi

 

Fonte portale.calabriaora.it

 

 

 

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.